MOB1 - Man OverBoard

Richiedi informazioni

Richiesta informazioni

Il dispositivo AIS Man OverBoard di localizzazione personale più piccolo al mondo con DSC integrato.

  • Integrazione del giubbotto di salvataggio semplice *Integrazione del giubbotto di salvataggio semplice *
  • Strobo ad alta intensitàStrobo ad alta intensità
  • Posizionamento veloce e precisoPosizionamento veloce e preciso
  • AIS (Automatic Identi fi cation System)AIS (Automatic Identi fi cation System)
  • Attivazione automaticaAttivazione automatica
  • 30% più piccolo30% più piccolo
  • 24+ ore di vita operativa24+ ore di vita operativa
  • 5 anni di garanzia5 anni di garanzia
  • 7 anni di durata della batteria7 anni di durata della batteria
  • Trasmettitore DSC integrato (chiamata selettiva digitale) *Trasmettitore DSC integrato (chiamata selettiva digitale) *

MT_Dame logo_nominated_RGB piccolo

  • AIS (Automatic Identification System)
  • Trasmettitore DSC integrato (Digital Selective Calling) *
  • 30% (tipico) più piccolo dei concorrenti
  • Attivazione automatica
  • Semplice integrazione del giubbotto di salvataggio **
  • 7 anni di durata della batteria
  • 24+ ore di vita operativa
  • 5 anni di garanzia ***
  • Posizionamento veloce e preciso

Presentazione del dispositivo AIS MOB più piccolo al mondo con DSC integrato: il rescueME MOB1 di Ocean Signal. Il MOB1 è compatibile anche con i giubbotti di salvataggio gonfiabili più compatti *.

Il MOB1 è previsto per essere installato all’interno del giubbotto di salvataggio * e si attiverà automaticamente al gonfiaggio, inviando il primo avviso entro 15 secondi. Il MOB1 è impermeabile fino a 10 metri.

La luce stroboscopica integrata garantisce la massima visibilità in condizioni di scarsa illuminazione.

Il MOB1 comunica con l’imbarcazione da cui sei stato separato e con le altre imbarcazioni nelle vicinanze (fino a 5 miglia di raggio a seconda delle condizioni). Per allertare le autorità di soccorso, un prodotto alternativo il rescueME PLB1 comunica direttamente tramite una rete satellitare di ricerca e soccorso dedicata.

In caso di soccorso di emergenza ME MOB1 fornisce 2 metodi per comunicare rapidamente la propria posizione, precisa fino a pochi metri, di nuovo all’imbarcazione, oltre a fornire un’indicazione visiva tramite la luce stroboscopica incorporata.

La migliore possibilità di salvataggio rapido in caso di caduta in mare proviene dalla propria imbarcazione. Il tuo equipaggio deve essere immediatamente consapevole dell’incidente e tenere traccia della tua posizione durante il recupero. Anche nei mari più moderati è allarmante quanto velocemente si possa perdere l’avvistamento visivo di un uomo in mare.

Dimensioni MOB1Una volta attivato, il MOB1 trasmetterà un avviso a tutti i ricevitori AIS e ai plotter abilitati AIS nelle vicinanze. Il GPS integrato garantisce che la posizione precisa venga inviata alla tua imbarcazione ea qualsiasi altra persona che potrebbe essere di aiuto.

Una caratteristica aggiuntiva del MOB1, è la sua capacità di attivare l’allarme DSC sulle vostre navi VHF, avvisando il vostro equipaggio della situazione.

Compatibilità: la maggior parte dei moderni plotter AIS e DSC VHF sono conformi agli standard richiesti per ricevere trasmissioni MOB. Tuttavia, soprattutto se si utilizzano apparecchiature meno recenti, è consigliabile verificare la compatibilità con il produttore dell’apparecchiatura. Per ulteriori informazioni, vedere le domande frequenti di seguito.

Il MOB1 può essere configurato dall’utente per inserire il numero MMSI DSC dell’imbarcazione * scaricando il software al collegamento sottostante. Il numero DSC dell’imbarcazione può essere programmato più volte.

Configura MOB1

* La funzionalità DSC è soggetta alle normative del paese.
** Fare sempre riferimento al produttore per istruzioni specifiche prima di installare questo prodotto direttamente sul giubbotto di salvataggio.
*** Soggetto a dichiarazione di garanzia. ( Nota: se utilizzato in applicazioni commerciali, il periodo di garanzia è limitato a due anni. )

Trasmissione AIS Potenza di trasmissione

1Watt

Frequenza

161,975 / 162,025 MHz

Potenza di trasmissione della trasmissione DSC

0,5 Watt

Frequenza

156,525 MHz

Messaggi

Allarme di emergenza per relè di pericolo individuale (tramite singola chiamata effettuata premendo il pulsante di attivazione)
Intervallo di temperatura (operativo)
-20 ° C – + 55 ° C
Intervallo di temperatura (conservazione)
-30 ° C – + 70 ° C
Impermeabile
10 m di profondità

Peso

92 grammi

Standard

RTCM SC11901, EN303 098-1

⚠ AVVERTIMENTO:

Questo prodotto può esporvi a sostanze chimiche incluso il bisfenolo A (BPA), noto allo Stato della California per causare difetti alla nascita o altri danni riproduttivi. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web www.P65Warnings.ca.gov .

 

MOB1 - Manuale di Installazione Scarica

Posso modificare il numero DSC MMSI se mi sposto su un’altra imbarcazione?

Sì, è possibile riprogrammare il numero MMSI utilizzato per chiamare la radio DSC tutte le volte che si desidera utilizzando le normali applicazioni. Non è necessario eliminare prima il vecchio numero. Il nuovo numero sovrascriverà semplicemente il vecchio numero MMSI. 
Ogni volta che si programma il MOB1, utilizzerà una piccola quantità della capacità della batteria e ridurrà la durata operativa di alcuni minuti ogni volta.

Quali radio DSC sono compatibili con MOB1?

Ocean Signal consiglia di utilizzare una delle radio dall’elenco seguente con rescueME MOB1. Le seguenti radio DSC di classe D sono state testate in collaborazione con il produttore e hanno confermato di ricevere la chiamata Individual Distress Relay.

ICOM: 
modelli attuali; M91, M323, M423, M506 
Modelli precedenti; M411, M421, M505, M603

Simrad: RS90

Standard Horizon: la fabbrica ha confermato la compatibilità dei seguenti modelli:

GX5500S 
V4.xx (solo GX5500S),

<GX2200 / GX2150 / GX2000> 
V5.xx (TUTTI) 
V4.xx (solo GX2150 / GX2000) 
V1.xx (solo GX2200)

<GX1700 / GX1600> 
V4.xx (TUTTI) 
V2.xx (TUTTI)

<GX1300> 
V2.xx (TUTTI) 
V1.xx (TUTTI)

<GX1200> 
V1.xx (TUTTI)

Le radio DSC di classe A sono sempre state in grado di ricevere questa chiamata e si ritiene che tutti i modelli siano compatibili.

Questo elenco non è esaustivo e verrà aggiunto man mano che verranno confermati modelli più compatibili.

Ocean Signal accoglie le richieste di altri produttori che desiderano che le loro radio siano elencate qui.

Quali funzioni DSC sono consentite nel mio paese?

La funzionalità DSC del MOB1 è limitata dalle normative di ogni paese. L’elenco seguente indica le funzioni che potresti aspettarti.

Solo AIS: Canada, Francia, Danimarca, Lettonia

Chiamata di soccorso individuale AIS + DSC più chiamata di gruppo inviata dopo 30 minuti: USA

Solo chiamata di soccorso individuale AIS + DSC: Germania, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito

AIS + DSC Individual Distress Relay, All Ships Distress Alert (solo avvio manuale): tutti gli altri paesi europei

AIS + DSC Individual Distress Relay, All Ships Distress Alert, inviato una volta all’attivazione MOB1 e all’avvio manuale: Resto del mondo.

 

 

Perché l’MMSI visualizzato non cambia quando inserisco il mio numero DSC MMSI?

Tutti i MOB AIS e DSC sono preprogrammati al momento della produzione con il numero MMSI di autoidentificazione. Nel caso di rescueME MOB1, o M100, questo numero inizierà sempre con 97260—-. Il 972 identifica il dispositivo come un dispositivo MOB e il 60 identifica il dispositivo come prodotto da Ocean Signal.

Non è possibile per l’utente modificare questo numero, che è un requisito degli standard di approvazione pertinenti.

Il numero DSC MMSI programmato dall’utente è il numero a cui MOB1 invierà le chiamate di soccorso. Le radio compatibili mostreranno ancora il numero MMSI “da” come numero 972 stampato sul retro del MOB1. Allo stesso modo, anche il target visualizzato su un plotter AIS verrà visualizzato con l’indirizzo del target come numero 972.

 

Quali modalità di test ha il MOB1?

Ci sono tre modalità di test sul MOB1; Funzionale, DSC e AIS / GPS.

Il test funzionale deve essere eseguito una volta al mese e visualizzerà il periodo di tempo in cui la batteria è stata utilizzata. Applicherà anche un carico alla batteria per verificare che la batteria non sia difettosa o sia stata scaricata. Esegue altri test funzionali sulla circuiteria elettronica. Non verifica il GPS né effettua trasmissioni di prova.

Il test DSC dovrebbe essere eseguito non più di due volte all’anno. Questo test invia una singola trasmissione DSC all’MMSI programmato nel MOB1, che verrà visualizzato sulla radio DSC dell’imbarcazione. Non invia una chiamata di soccorso o di inoltro di emergenza e la chiamata non contiene la posizione.

Il test AIS deve essere eseguito non più di tre volte all’anno. Questo test attiva il ricevitore GPS e dopo che la posizione è stata determinata, effettua una trasmissione AIS, che verrà visualizzata su un ricevitore AIS o chartplotter adatto. Il messaggio AIS ricevuto mostrerà la posizione determinata dal ricevitore GPS MOB1. C’è anche una trasmissione del messaggio di testo AIS contenente le parole “MOB TEST”. Notare che questo test deve essere eseguito con il MOB1 in piena vista del cielo. Senza una posizione valida, il MOB1 non trasmetterà alcun messaggio AIS.

La limitazione del numero di test all’anno è garantire che la batteria abbia ancora la sua piena vita operativa alla data di scadenza della batteria.

A cosa serve il cavo nero fornito?

La lunghezza del cavo fornita viene fornita come protezione contro la perdita accidentale. Il cavo (cordino) deve essere utilizzato per legare il MOB1 a un punto fisso del giubbotto di salvataggio che non inibisca il gonfiaggio o si stacchi / sleghi se il MOB1 viene rimosso accidentalmente dalla sua staffa. Il punto di fissaggio MOB1 per il cavo si trova sulla parte superiore dell’unità.

Come programmare il numero DSC MMSI nel MOB1

Un video che mostra la sequenza di programmazione del MOB1 può essere trovato a questo link .. Ricordarsi di impostare la luminosità del display al massimo prima di iniziare la sequenza. 
Notare che il tasto di prova viene premuto direttamente e quindi l’adattatore di gomma montato quando il MOB è pronto per la programmazione.

Perché il mio MOB1 mostra lampeggi rossi se provo a programmare il numero MMSI?

Se l’unità non riesce a programmare, mostrando il LED rosso lampeggiante al termine, riprovare. Riaccendere MOB1 in modalità di programmazione e riprovare. Non è necessario uscire dalla schermata di programmazione del programma. Se viene visualizzata la pagina di programmazione, è sufficiente premere nuovamente F10 per ricominciare la sequenza di programmazione. Notare che il lampeggiamento rosso potrebbe richiedere diversi secondi per avviarsi dopo che la sequenza sullo schermo è terminata.

In caso di problemi con la programmazione del MOB1, consultare la seguente guida.

1) Assicurati che la luminosità dello schermo sia impostata al massimo, utilizzando i controlli sul monitor o sul dispositivo.

2) Assicurarsi di aver iniziato la programmazione entro 50 secondi dall’attivazione della modalità di programmazione del MOB1. In caso contrario, MOB1 si spegnerà prima dell’inizio della comunicazione. Notare che una volta che la programmazione è iniziata (la casella bianca lampeggia), il MOB1 dovrebbe rimanere acceso fino al completamento della sequenza di programmazione. Idealmente, il MOB1 dovrebbe essere messo in modalità di programmazione appena prima di posizionare il MOB1 di fronte al quadrato bianco.

3) Assicurarsi che il MOB1 sia posizionato sul quadrato bianco con l’adattatore di programmazione in gomma che tocca saldamente lo schermo e con l’apertura nella gomma vicino al centro della scatola bianca.

4) Evitare di programmare il MOB1 in condizioni di luce ambientale intensa. Se necessario, puntare lo schermo lontano da fonti di luce dirette o luminose come il sole attraverso una finestra. (In circostanze estreme, specialmente con schermi più vecchi che hanno perso la loro luminosità, posizionare un panno spesso sullo schermo e MOB1 per bloccare la luce ambientale.)

5) Il software di configurazione MOB1 richiede tempi precisi, che possono essere interrotti da altre applicazioni in esecuzione contemporaneamente, soprattutto su computer più lenti. Se si verificano ancora problemi, provare a chiudere tutte le applicazioni non necessarie, incluso il software antivirus.

6) Sui laptop, il tasto F10 richiederà l’utilizzo in combinazione con la funzione (etichettata Func o Fn) per avviare la casella bianca lampeggiante in bianco e nero per inviare i dati al MOB1. La maggior parte delle tastiere colorerà i tasti F dello stesso colore del tasto Funzione per identificarlo.

 

CONTATTI VELOCI

INVIA MESSAGGIO

INVIA MESSAGGIO

DOVE SIAMO

Via Bacchiglione 2/C – 00199 Roma RM - Italia

SEGUICI

Copyright © 2019. Tutti i diriti riservati.