Energia. Sempre. Ovunque

Impianti Elettrici / Victron Energy

La disponibilità di una rete elettrica funzionale non è sempre una cosa scontata come potrebbe sembrare. Se l’infrastruttura è carente, o se ci si trova in mezzo al mare o in montagna, è necessario avere a disposizione una fornitura elettrica affidabile, un sistema che funzioni in maniera adeguata e indipendente dalla rete elettrica.

 Victron Energy è la risposta perfetta.

 Europsat è orgogliosa di offrire le proprie competenze nella realizzazione di qualsiasi impianto elettrico, che sia una imbarcazione o un camper, una casa in montagna o al mare.

APPLICAZIONI NAUTICHE

 Victron Energy offre una vasta gamma di prodotti perfetti per tutti i sistemi elettrici di bordo. E’ possibile assemblare un sistema Victron Energy in diversi modi. Di seguito qualche esempio di diversi sistemi, dal più semplice, con solo consumi in continua, a soluzioni più complesse parallele e trifase.

Sistema semplice con soli consumatori CC

 Il caricabatterie carica la batteria e funziona come alimentazione elettrica per i consumi in continua a 12 V o 24 V ( a seconda dell’impianto che si ha a bordo).

Esistono diverse tipologie di caricabatteria, in base al valore di corrente erogabile richiesto e in base al numero di uscite. 

Sistema con inverter per consumi in corrente alternata

 Questo sistema è composto da un inverter DC-AC per garantire un’alimentazione di 230 VAC per tutto il tempo. 

Viene mostrato un modello di caricabatterie dotato di tre uscite che consente di caricare separatamente diversi gruppi di batterie.

Multiplus: sistema con caricabatterie/inverter integrato

Il MultiPlus è un caricabatterie e un inverter tutto in un unico chassis. Può funzionare come UPS (Uninterruptable Power Supply) per
garantire l’alimentazione quando manca la fonte di energia in ingresso (utilizzando l’energia proveniente dal pacco batterie), o come caricabatterie quando si è connessi alla banchina. Il MultiPlus offre anche diversi altri vantaggi
funzionali, come il PowerControl e il PowerAssist.

La Modalità Power Control consente la gestione, in maniera intelligente, dell’energia proveniente dalla banchina o trasformatore: se durante la carica delle batterie la richiesta di energia dei consumi aumenta, parte della potenza utilizzata per caricare le batterie viene trasferita verso i carichi.

La Modalità Power Assist consente al MultiPlus di integrare la capacità elettrica da generatore o da banchina. Laddove la potenza di picco richiesta dal carico solo per un periodo limitato sia superiore alla capacità massima fornita dalla banchina o dal generatore, il MultiPlus  compensa tale deficit di energia con l’ausilio del pacco batteria. Quando il carico si riduce, l’alimentazione di
riserva viene utilizzata per ricaricare il banco batterie. Di conseguenza, non sarà più necessario dimensionare un generatore al carico di picco massimo. Si potrà invece selezionare un generatore con la dimensione più efficiente.

CABLAGGIO DEL BANCO BATTERIE

  • Il cuore di ogni sistema elettrico di bordo è la batteria. Si può avere una configurazione con una sola batteria o con più di esse connesse tra loro. 

Le batterie si collegano tra loro per aumentare la tensione del pacco batteria, per aumentarne la capacità o per entrambi i motivi:

  • quando due batterie sono connesse in serie, la tensione del pacco batteria aumenta;
  • quando due batterie si collegano in parallelo, la capacità o corrente aumenta;
  • quando le batterie sono collegate in modalità serie/parallelo, la tensione e la corrente aumentano.

 

Quando si cabla un banco batteria, è facile commettere errori. Uno dei più comuni è quello di collegare tutte le batterie in parallelo assieme e poi collegare l’ultima batteria connessa al parallelo al sistema. In questo modo tutta la corrente verrà fornita dalla prima batteria connessa all’impianto mentre la batteria più lontana ne fornirà molto meno di corrente. 

Il modo corretto per collegare varie batterie in parallelo è quello di assicurarsi che il percorso totale della corrente che entra e esce da ogni batteria sia uguale.

I quattro modi per eseguire una connessione corretta delle batterie sono:

Fondamentale nella realizzazione di un impianto è anche il corretto spessore dei cavi elettrici. Ogni cavo è un resistore, quanto più lungo è, più alta è la sua resistenza. Inoltre, per evitare cavi molto spessi la prima cosa che si può fare è incrementare la tensione del sistema. 

Un sistema con grande Inverter genererà grandi correnti CC. Se la tensione del sistema aumenta, la corrente cade e il cavo può essere più sottile. I limiti superiori di potenza degli inverter consigliati per tensione del sistema sono:
• 12 V: fino a 3000 VA.
• 24 V: fino a 5000 VA
• 48 V: 5000 VA e più.
Se si vuole aumentare la tensione del sistema, ma sono presenti carichi in CC o fonti di carica in CC che supportano solo 12V, si possono utilizzare dei convertitori CC/CC, invece di scegliere una bassa tensione per tutto il sistema.

Come già spiegato, è molto importante utilizzare sempre il corretto spessore del cavo. Si possono trovare gli spessori corretti dei cavi nel manuale del prodotto. L’uso di un cavo troppo sottile produce un effetto negativo diretto sul rendimento del sistema.

SERVIZI DI CONSULENZA E PROGETTAZIONE

Creative 39 - Pannelli, Eolico e Dissalatori: rendi la tua barca autonoma

Europsat, con il suo team di esperti tecnici del settore, è in grado di fornirti un progetto “chiavi in mano” per la realizzazione del tuo nuovo impianto elettrico Victron o sostituzione di alcuni componenti preesistenti nel tuo impianto.  

Il primo requisito fondamentale riguarda i consumi che si hanno a bordo, in corrente continua e/o in corrente alternata. Siamo a tua disposizione per capire quale sistema rispecchia maggiormente le tue esigenze. Contattaci via mail su sat@europsat.net per una prima consulenza gratuita.

CONTATTI VELOCI

INVIA MESSAGGIO

INVIA MESSAGGIO

Informazioni

Via Cassia 711 - 00189 Roma RM - Italia

SEGUICI

Copyright © 2019. Tutti i diriti riservati. - P.IVA IT15015931007 - Capitale Sociale interamente versato €100.000,00